Un eccentrico artista e la sua casa: un luogo magico da scoprire
Lodovico Pogliaghi, scultore milanese, costruì la sua casa-studio alla fine della via Sacra, che da Varese porta al Sacro Monte, e la riempì di una variegata collezione di oggetti. Inusuali accostamenti, opere antiche completate dall’artista, decorazioni ricchissime: questa è la casa museo, un ambiente da assaporare. ¶ Dopo vent’anni di chiusura la Casa Museo, di proprietà della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, riapre grazie agli sforzi di Archeologistics.
 
La ricchezza e la varietà non potevano essere non presenti nell’immagine coordinata: a partire dal logotipo, l’accostamento di due caratteri diversi (ma quasi contemporanei nelle radici del loro disegno), così come l’accostamento di un segno netto ad un segno ornamentale. E quest’ultimo si libera dalla necessità di essere univoco, e si moltiplica, rendendo il marchio ogni volta diverso. ¶ Le immagini degli oggetti singoli, liberati dal loro ambiente giocano e si incastrano in una struttura grafica che riprende gli elementi del marchio e dai colori blu e dorato.
CREDITI
Font: Arquitecta (Latinotype) e Playfair Display (Claus Eggers Sørensen)
Foto della Casa Museo: Giorgio Mesturini e Roberto Morelli
Back to Top